Direttore responsabile Maria Ferrante − domenica 14 luglio 2024 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

CULTURA ITALIANA NEL MONDO - IRLANDA - A DUBLINO E' "GRAZING IN LUCAN", OPERE RECENTI DI DAVIDE RIVALTA: PROGETTO ESPOSITIVO SINERGIA GALLERIA NAZIONALE D'ARTE MODERNA E OFFICE OF PUBLIC WORKS DUBLINO

(2023-05-26)

L’Ambasciata d’Italia a Dublino con l’Istituto Italiano di Cultura inaugurano il 30 maggio  la mostra Grazing in Lucan, che presenta al pubblico irlandese le ultime opere dell’artista Davide Rivalta in un progetto espositivo che nasce con la collaborazione della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea e dell’Office of Public Works del Castello di Dublino.

La mostra presenta dal 31 maggio ad aprile 2024 presenta  opere di grande impatto visivo e dal linguaggio potente le sculture di Davide Rivalta, artista di rilievo internazionale, che da tempo si confronta con soggetti del mondo animale ricreati in bronzo, alluminio o fibra di vetro in grandi dimensioni, che ne amplificano la maestosità e l’enigmatica natura ferina restituendogli un’aura di libertà. Gli animali scelti da Rivalta, che spesso vanno a nutrire serie che esplorano diverse forme e atteggiamenti della loro natura, nascono da una personale fascinazione dell’artista e da uno studio dei soggetti che li vede infine relazionarsi profondamente con l’ambiente in cui sono esposti, in primis i luoghi pubblici di numerose città a livello internazionale.

La mostra Grazing in Lucan espone una decina di opere dell’artista dispiegandosi in due diversi spazi della capitale irlandese. Esemplari della serie di sculture di Bufale, realizzate in bronzo, andranno a popolare – o meglio, a pascolare, come richiama il titolo della mostra - il verde parco di Lucan House, Residenza dell’Ambasciatore d’Italia a Dubino.
“La bufala - afferma Davide Rivalta - è un’animale che mi ha coinvolto molto e che negli anni ho ricreato più volte, alimentando un ciclo scultoreo che è arrivato oggi a 14 opere, di cui le ultime prodotte sono  oggi esposte a Lucan House. È un animale antigrazioso, ma dotato di una pacatezza e di una fermezza che lo rendono unico. Le origini asiatiche del bufalo, arrivato in Italia in età longobarda, per diventare una specie autoctona come quella che conosciamo oggi, connotano questo animale in qualche modo divenuto mediterraneo e, in particolare, un simbolo della cultura culinaria italiana – ben inserito quindi nel contesto dell’Ambasciata Italiana a Dublino -"

La piazza del Dublin Castle, sede dei più importanti eventi pubblici e luogo molto partecipato dai cittadini di Dublino, ospiterà una scultura di Leonessa, in bronzo. L’impulso a lavorare sui leoni è arrivato all’artista da Cristiana Collu, Direttrice della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, nel 2017, quando è stato dato avvio a una ricca produzione di sculture tuttora esposte e, in parte, entrate nella collezione permanente del museo. Un’ultima e nuova leonessa la troviamo in questo scenario così simbolico per la città, dove l’architettura del castello ingloba un animale dalla lunga tradizione araldica.

La realizzazione delle opere in bronzo è ad opera della Fonderia de Carli, un esempio di sapere artigianale di alto livello al servizio dell’arte scultorea, di cui il nostro paese è da sempre custode richiamando spesso artisti dall’estero.

All’ingresso della villa di Lucan House verrà esposto un Cavallo, in vetroresina bianca, che vuole essere un omaggio alla cultura irlandese.

IL progetto sancisce l’impegno dell’Ambasciata d’Italia a Dublino, rappresentata dall’Ambasciatore Ruggero Corrias, insieme al lavoro dell’Istituto Italiano di Cultura, per la promozione dell’arte italiana all’estero, in questa occasione in collaborazione con la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, con la direzione di Cristiana Collu e con la direttrice dell’Office of Public Works del Castello di Dublino, Mary Heffernan.

Queste le parole dell’ “Con questa mostra Dublino traduce in fatti l’impegno del Ministro Tajani a fare leva sulla cultura italiana come strumento di politica estera." ha dichiarato l'Ambasciatore Ruggero Corrias, ringraziando Cristiana Collu, Davide Rivalta e l’Istituto Italiano di Cultura per avere creduto in un progetto che si profila come l’evento culturale dell’anno in Irlanda.

Dopo la “tappa” del Giro d’Italia a Dublino il 14 maggio scorso, la mostra di Davide Rivalta conferma ancora una volta che l’Italia sa fare sistema quando vuole”.

La mostra verrà presentata in anteprima martedì 30 maggio alle ore 19.00 (ora locale), un primo momento alla presenza dell’artista dedicato alla stampa, alle istituzioni e all’entourage dell’arte.
Mercoledì 31 maggio alle 19.00 si terrà l’inaugurazione ufficiale, che coinciderà anche con le celebrazioni anticipate della Festa della Repubblica Italiana, alla presenza di Catherine Martin, Ministra della Cultura in Irlanda, e di Vittorio Sgarbi, Sottosegretario del Ministero della Cultura, oltre che di numerosi italiani rappresentanti del panorama economico e politico, della cultura e dei media, attivi in questo paese.
---------------------------------------------------------------------------------

Davide Rivalta vive a Bologna, dove è nato nel 1974. Le tecniche di lavoro che predilige sono la scultura, il disegno e la pittura. Sue opere sono in permanenza a Ravenna (Palazzo di Giustizia, Autorità Portuale, Sant’Apollinare in Classe), Neuchâtel (Bibliothèque publique et universitaire, Collégiale, Place Pury), Roma (Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, Palazzo del Quirinale e Palazzo Borromeo), Firenze, (Teatro del Maggio Musicale Fiorentino) e Mougins (Chapelle Notre-Dame de Vie).

Ha esposto in centri e istituzioni artistiche e museali quali fra gli altri: Künstlerhaus Palais Thurn und Taxis, Bregenz 2006; Galleria
Nazionale d’arte Moderna e Contemporanea, Roma nel 2016, 2017, 2019, 2022 e 2023; Forte di Belvedere, Firenze, 2019. Ha partecipato alla prima Aichi Triennale, Arts and Cities, a Nagoya, 2010, e alla XXII Triennale di Milano, 2019.(26/05/2023-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07