Direttore responsabile Maria Ferrante − giovedì 30 giugno 2022 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

FORMAZIONE ITALIANA NEL MONDO - SCUOLA ITALIANA ALL'ESTERO - SINDACATO FLC CGIL: RAFFORZARE PERSONALE SCOLASTICO ITALIANO E RITORNO MOBILITA' DA E PER L'ESTERO NELL'ALVEO CCNL

(2022-01-10)

"La Legge di Bilancio 2022  ha autorizzato la spesa di 600.000 euro in sostegno agli enti gestori di corsi di lingua e cultura italiana all’estero, ha stanziato 800.000 euro per le retribuzioni del personale a contratto presso le rappresentanze diplomatiche, gli uffici consolari di prima categoria e gli istituti italiani di cultura e, infine, ulteriori 600.000 euro annui per il sostegno della rete dei consoli onorari all’estero." Ad intervenire sull'argomento è la Federazione lavoratori della conoscenza - FLC  CGI, che commenta:

"Si conferma il percorso politico, iniziato con la scorsa legge di bilancio, che accentra sempre di più la gestione del sistema delle scuole, dei corsi e dei lettorati italiani all’estero, nelle responsabilità del MAECI."
Fattore che "anziché prevedere un rafforzamento del contingente dei docenti italiani, abilitati e qualificati anche da un punto di vista professionale per insegnare all’estero, rafforza i fondi per gli Enti Gestori e per i contratti locali"... "sottraendo alla responsabilità e professionalità del personale scolastico l’attività educativa, formativa e culturale per affidarla agli Enti Gestori, ai contrattisti locali ed agli istituti italiani di cultura". 
Per il Sindacato, " al contrario, dopo i tagli di contingente dimezzato dalle disposizioni della L. 135/12 e in considerazione della perdurante situazione pandemica, è necessario rinforzare e potenziare il contingente del personale scolastico all’estero per permettere la riduzione del numero di alunni per classe e, in prospettiva, un maggior numero di attività qualificate di potenziamento e sostegno".

Inoltre, la FLC CGIL "rivendica risorse aggiuntive per ripristinare i numeri precedenti alla Finanziaria Monti (passando nuovamente da 674 a 1.400 posti) e nel contempo il ritorno della mobilità da e per l’estero nell’alveo del CCNL, al fine di superare il fallimento promosso dalla Buona Scuola e dai bandi di reclutamento da essa discesi". (10/01/2022-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07