Direttore responsabile Maria Ferrante − sabato 13 luglio 2024 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

ITALIANI.ITALIANI ALL'ESTERO - CONVENZIONE INCE - MIN.ESTERI TAJANI: "DIMENSIONE PARLAMENTARE ESSENZIALE IDENTITA' INCE...35 ANNI DOPO REITEGRO NELLA FAMIGLIA EUROPEA TROVA SLANCIO NELLE ATTUALI DINAMICHE GEOPOLITICHE."

(2024-07-05)

"La dimensione parlamentare è una componente essenziale dell'identità dell'InCE. Lo dico anche da ex Presidente del Parlamento europeo e cinque volte membro dell'emiciclo di Strasburgo con una forte fiducia nel ruolo  della diplomazia parlamentare.
Per questo il sostegno assicurato dalle due Camere del Parlamento italiano è di cruciale importanza - ha scritto in un messaggio il Ministro Antonio Tajani e letto dalla Presidente della Commissione Esteri del Senato - ricordando la genesi della nascita dell'INCE

Afferma Tajani " 35 anni fa l'intuizione alla base dell'iniziativa Centro Europea fu all'origine di un deciso processo di reintegro nella famiglia europea dei Paesi che uscivano dalla tragica esperienza della dittatura comunista. Quella visione resta valida ancora oggi e trova ulteriore slancio nelle attuali, complesse, dinamiche geopolitiche. Penso ai Balcani, una priorità' strategica della politica estera del Governo. Sin dall'inizio del mio mandato ho visitato piu' volte i Paesi della Regione ed ho ospitato due volte i Ministri degli Esteri a Roma." ricorda il Vice Premier e Ministro degli Affari Esteri, che ha "promosso numerosi incontri tra imprese nel corso delle mie visite ed in occasione di appunta- menti dedicati. Da ultimo, il  business forum con la Serbia di maggio a Trieste, che ha fatto seguito a quello di Bel-grado dello scorso anno. Il governo ha messo la regione al centro dell'agenda europea del G7 di cui abbiamo que-st'anno la Presidenza."

"Attraverso il gruppo degli amici dei Balcani Occidentali, prosegue l'esponente del Governo, abbiamo impresso una forte accelerazione al processo di ricucitura della regione alla famiglia europea.
La decisione del Consiglio Europeo di aprire i negoziati  di adesione con la Bosnia Erzegovina è per me motivo di grande orgoglio e di soddisfazione, anche personale.  Così come il segnale  l'apertura dei negoziati di adesione con l'Ucraina."

Inoltre - dichiara Tajani, "Centrale anche nella nostra Presidenza del G7 è la Moldova. L'avvio del loro processo di adesione è un forte messaggio di pace in un momento in cui la guerra è tornata su suolo europeo. Oggi tutti i membri dell'INCE sono nella UE o candidati all'adesione. Questo rafforza la potenzialità dell'iniziativa di avere un concreto ruolo di sostegno nell'accompagnare i Paesi candidati in questo percorso." e spiega:

"Con il rafforzamento della capacità delle istituzioni nazionali preposte al processo di integrazione europea, in particolare i Parlamenti nazionali, è un investimento strategico per il futuro di questi Paesi. Anche per questo guardo con fiducia ai risultati dei lavori della convenzione ed ai successivi passaggi necessari per renderli operativi."

Infine  ragguaglia "Abbiamo presentato nei giorni scorsi la candidatura del sen. Franco Dallas alla carica di Segretario Generale, confido che il sostegno di tutti a questa candidatura. Certo che la sua esperienza e determinazione sia di forte sostegno al ruolo dell'INCE a favore della pace e della sostenibilità dell'Europa. "

"L'Italia crede fortemente in questa prospettiva e sente forte la responsabilità di dare il suo rinnovato e convinto contributo al rafforzamento dell'iniziativa centro-europea". conclude il vice Premier e Ministro degli Affari Esteri. (05/07/2024-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07