Direttore responsabile Maria Ferrante − domenica 23 giugno 2024 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

IMPRESE ITALIANE NEL MONDO - ITALIA/SERBIA - SOTTOSEGR.SAVINO: "RAFFORZARE SCAMBI FONDAMENTALE PER GARANTIRE STABILITA' SICUREZZA E SVILUPPO SOSTENIBILE NELLA REGIONE

(2024-05-24)

  “Il partenariato tra Italia e Serbia, così come con gli altri Paesi dei Balcani occidentali, è una priorità strategica per il nostro Paese. Siamo fermamente convinti che rafforzare le nostre relazioni politiche ed economiche sia fondamentale per garantire stabilità, sicurezza e sviluppo sostenibile nella regione. In questo contesto, la Green Transition offre nuove e promettenti opportunità per le imprese italiane e serbe." Lo ha detto il Sottosegretario di Stato all'Economia e alle Finanze, Sandra Savino, aprendo il business forum Italia-Serbia sulla transizione verde in programma oggi al Generali Convention Center di Trieste.

"L'Italia è oggi uno dei principali partner commerciali della Serbia, e vogliamo incrementare ulteriormente gli scambi commerciali e gli investimenti per stimolare le economie locali e creare nuove opportunità di lavoro. La nostra colla- borazione - ha proseguito - si estende a settori cruciali come l'energia rinnovabile, i trasporti sostenibili, l'agroalimen- tare, l'edilizia e l'industria manifatturiera, oltre che nei settori dell'istruzione, della ricerca dell'innovazione."

Quanto alla transizione verde "non è solo una sfida ambientale, ma rappresenta anche una straordinaria occasione per ridisegnare le nostre economie, renderle più resilienti e competitive. Le imprese italiane, con la loro esperienza e capacità innovativa, possono giocare un ruolo fondamentale in questo processo, supportate da un solido sistema di
istituzioni pubbliche e private”. ha dichiarato il Sottosegretario di Stato all'Economia e alle Finanze, Savino.(24/05/2024-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07