Direttore responsabile Maria Ferrante − sabato 25 maggio 2024 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

ITALIANI. ITALIANI ALL'ESTERO - CNEL - ALLA PRESENZA DEL PRES. REPUBBLICA SERGIO MATTARELLA INSEDIAMENTO XI.ma CONSILIATURA PRESIEDUTO DA PROF.RENATO BRUNETTA

(2023-09-18)

  “Venerdì 22 settembre 2023 alle ore 10.30, si terrà la cerimonia di insediamento della XI Consiliatura del CNEL, alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, presso la Plenaria Marco Biagi di Villa Lubin.

Dopo la cerimonia di insediamento, l’Assemblea provvederà all’elezione degli organi statutari, in conformità alla Legge 936/1986 e al Regolamento del CNEL.

Come è noto il CNEL è organismo di rango costituzionale. E', infatti, la Costituzione che nell'art. 99 definisce il Consiglio Nazionale dell’Economia e del lavoro Organo di consulenza delle Camere e del Governo per le materie e secondo le funzioni che gli sono attribuite dalla legge e gli conferisce il potere di iniziativa legislativa, unitamente alla facoltà di contribuire alla elaborazione della legislazione economica e sociale nel rispetto dei principi ed entro i limiti stabiliti dalla legge.

La legge (30 dicembre 1986, n. 936), in attuazione del disposto costituzionale, precisa l’ambito di azione dell’Organo e gli fornisce i necessari strumenti di azione. L’ambito delle materie su cui insiste l’attività del Cnel è enunciato negli articoli 10 e seguenti della legge e riguarda:

politica e programmazione economica e sociale;
valutazione della congiuntura economica;
politica dell’Unione europea ed attuazione della stessa;
andamenti generali, settoriali e locali del mercato del lavoro;
assetti normativi e retributivi espressi dalla contrattazione collettiva;
tenuta dell’Archivio nazionale dei contratti collettivi di lavoro;
livelli e qualità dei servizi erogati dalle pubbliche amministrazioni centrali e locali alle imprese e ai cittadini;
valutazione delle politiche pubbliche.

Il contributo all'elaborazione della legislazione, e la consulenza alle Camere e al Governo, nelle materie sopra elencate, sono espressi dal CNEL attraverso una serie di atti deliberati per iniziativa autonoma, ovvero su richiesta di altri Organi costituzionali. In particolare:

valutazioni e proposte sui più importanti documenti ed atti di politica e di programmazione economica e sociale;
pareri, obbligatori e non vincolanti;
rapporti sugli andamenti generali, settoriali e locali del mercato del lavoro e sugli assetti normativi e retributivi espressi dalla contrattazione collettiva;
esame, sulla base dei rapporti predisposti dal Governo, le politiche comunitarie e la loro attuazione;
osservazioni e proposte di propria iniziativa;
studi, indagini e ricerche di propria iniziativa;
relazione annuale al Parlamento e al Governo sui livelli e la qualità dei servizi erogati dalle pubbliche amministrazioni centrali e locali alle imprese e ai cittadini;
tenuta e aggiornamento dell'Archivio nazionale dei contratti e degli accordi collettivi di lavoro nel settore pubblico, predisponendo una relazione annuale sullo state della contrattazione collettiva nelle pubbliche amministrazioni;
conferenza annuale sull'attività compiuta dalle amministrazioni pubbliche, per la discussione e il confronto sull'andamento dei servizi delle pubbliche amministrazioni e sui problemi emergenti;
designazione di rappresentanti delle categorie produttive e di componenti in organismi pubblici a carattere nazionale.

Sulla base di quanto detto circa le competenze assegnate al CNEl, l'attuale Presidente del CNEL, Prof. Renato Brunetta, in attesa del decreto di nomina dei Consiglieri indicati dallo stesso CNEL,  ha provveduto alla definizione di una serie di protocolli di collaborazione con istituzioni ed istituti per una più stretta sinergia con il Consiglio. (18/09/2023-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07