Direttore responsabile Maria Ferrante − giovedì 29 settembre 2022 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

ITALIANI. ITALIANI ALL'ESTERO - EUROPA /ALLARGAMENTO - COMITATO EUROPEO REGIONI: ESTENDERE INIZIATIVA SIGMA A LIVELLI AMMINISTRATIVI SUBNAZIONALI NEI PAESI IN VIA DI ADESIONE

(2022-08-19)

Il Comitato europeo delle regioni (CdR) ha accolto con favore la crescente attenzione riservata ai governi locali e regionali nel processo di allargamento dell'Unione europea, ma ha aggiunto che la Commissione europea dovrebbe ora spingersi oltre concentrandosi sull'incoraggiare i governi nazionali a cooperare maggiormente con le e governi locali. Le raccomandazioni sono contenute nella risposta del Comitato ai rapporti 2021 della Commissione Europea sulle riforme attuate dai paesi che desiderano aderire all'Unione Europea .

Si stima che il 70% della legislazione dell'UE richieda l'intervento dei governi subnazionali.

Gli ultimi anni hanno visto l'estensione a livello regionale e locale del supporto tecnico tradizionalmente fornito alle amministrazioni nazionali, nonché lo sviluppo di una rete di punti di contatto nei comuni su questioni legate all'integrazione nell'UE. Tuttavia, il parere afferma che "deve essere rafforzata la cooperazione tra il livello centrale e locale nel processo di integrazione", chiede un coinvolgimento anticipato degli enti locali e regionali e sollecita un sostegno aggiuntivo per la riforma delle amministrazioni locali e regionali insieme a un indicatori di performance sul coinvolgimento degli enti locali e regionali nel processo complessivo di riforma.

I settori prioritari individuati nel parere del CdR, redatto da Anna Magyar (HU/ECR), membro del consiglio di contea di Csongrád Megye, sono: sviluppo economico e degli investimenti, riforma della pubblica amministrazione, compreso lo sviluppo dei servizi pubblici locali, agricoltura e sicurezza alimentare, politica climatica e transizione verde, appalti pubblici e politica sociale.

Il CdR ha chiesto per alcuni anni l'estensione dello strumento di assistenza tecnica e scambio di informazioni (TAIEX) al livello locale e regionale prima che la Commissione decidesse di farlo. Il CdR ritiene che sarebbe utile estendere l'iniziativa SIGMA (Sostegno al miglioramento della governance e della gestione) ai livelli amministrativi subnazionali nei paesi dell'allargamento.

Il parere ha anche valutato i progressi compiuti dai singoli paesi che stanno cercando di aderire all'UE, esprimendo sostegno per l'apertura dei colloqui di adesione con la Macedonia del Nord e l'Albania e per l'allentamento dell'obbligo di visto per il Kosovo. In linea con l'enfasi posta nel processo di adesione all'UE, le revisioni specifiche per paese delle relazioni della Commissione sottolineano la necessità di maggiori progressi sulle questioni relative allo stato di diritto. Il parere sostiene che gli enti locali e regionali, "per il loro ruolo specifico di decisori politici locali e fornitori di servizi pubblici, possono svolgere un ruolo maggiore nell'affrontare alcune carenze nell'area dello Stato di diritto e dei diritti fondamentali,

Il parere è stato redatto per fornire una prospettiva locale e regionale sulle relazioni sullo stato di avanzamento 2021 della Commissione europea per i paesi dell'allargamento. Non prende in considerazione l'Ucraina e la Moldova, che sono state accettate come candidate all'adesione all'UE nel giugno 2022, né la Georgia, il cui status di candidato è stato condizionato da ulteriori riforme.

Il CdR collabora con gli enti locali e regionali dei Balcani occidentali e della Turchia attraverso dialoghi strutturati, sotto forma di comitati consultivi misti (JCC) con un numero fisso di membri e programmi di lavoro, o di gruppi di lavoro, con rappresentanti regionali dei paesi partner che variano in base agli argomenti trattati e al luogo dell'incontro. Il CdR ha JCC con Montenegro, Macedonia del Nord e Serbia e due gruppi di lavoro, uno per altri paesi dei Balcani occidentali e uno per la Turchia. Il parere chiede la creazione di un JCC con l'Albania. (19/08/2022-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07