Direttore responsabile Maria Ferrante − mercoledì 18 maggio 2022 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

ITALIANI, ITALIANI ALL'ESTERO - FESTA EUROPA /UCRAINA - PRES. CONSIGLIO UE MICHEL A ODESSA "CROGIOLO DI CULTURA E STORIA EUROPEA" MA "LA GUERRA DI UN ALTRO SECOLO" IRROMPE SU ODESSA.

(2022-05-09)

Il presidente del Consiglio UE, Charles Michel, ha significativamente voluto trascorrere la Giornata dell'Europa a Odessa, accolto dal Primo ministro ucraino Denys Shmyhal.

"Oggi la Giornata dell'Europa si celebra a Bruxelles, a Strasburgo e in tutta l'Unione Europea" ha sottolineato Michel, stigmatizzando come in questa giornata  ricorra "l'anniversario della storica Dichiarazione Schuman, nel 1950, che delineava una visione per una nuova cooperazione in Europa. E oggi sono venuta a celebrare la Giornata dell'Europa in un crogiolo di cultura e storia europea: Odesa, la città in cui Pushkin diceva che "puoi sentire l'Europa". Proprio qui, dove la gente di Odesa protegge i suoi monumenti dai proiettili e dai razzi, proprio come gli ucraini stanno proteggendo la loro libertà dall'aggressione russa.2

Il 9 maggio 1950 , cinque anni dopo la fine della seconda guerra mondiale, Robert Schuman disse: "L'Europa non è stata fatta, abbiamo avuto la guerra". Quindi, per garantire la pace, Schuman e una manciata di visionari si misero a costruire l'Unione Europea. E da allora, la pace ha regnato dove le nazioni si erano combattute per secoli.

Mentre parliamo, la guerra infuria di nuovo in Europa. Guerra di un altro secolo, una guerra egemonica in cui uno stato, la Russia, ha invaso uno stato sovrano vicino, l'Ucraina. Dove vengono bombardate le tue scuole, ospedali e città. Dove la tua gente viene torturata, violentata e giustiziata a sangue freddo. Ma anche dove la tua gente sta resistendo con coraggio, come questo ragazzino che ho incontrato un paio di settimane fa a Borodyanka. Mi ha raccontato come ha vissuto le atrocità a cui ha assistito quando la loro città è stata occupata dall'esercito russo.

Il Cremlino vuole “perseguire” il tuo spirito di libertà e democrazia. Ma sono assolutamente convinto che non ci riusciranno mai. Sono venuto a Odesa in occasione della Giornata dell'Europa con un semplice messaggio: non sei solo. Siamo con te. Non ti deluderemo. Saremo con te per tutto il tempo necessario.

E ti aiuteremo a costruire un paese moderno e democratico. Un Paese lungimirante, pronto ad abbracciare con fiducia il vostro futuro europeo, il nostro futuro comune europeo, il vostro posto nella nostra comune famiglia europea. Ho anche un messaggio per i miei concittadini in tutta l'Unione europea: la nostra pace, la nostra prosperità, il futuro dei nostri figli – sono in gioco anche qui a Odessa" ha concluso il Presidente del Consiglio Europeo Charles Michel , che con la delegazione e gli esponenti del Governo Ucraino è stato costretto a ripararsi dall'incursione di missili russi". (09/05/2022-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07