Direttore responsabile Maria Ferrante − martedì 16 agosto 2022 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

ITALIANI ALL'ESTERO - CONFERENZA UE/AMERICA LATINA - ON.MOGHERINI(ALTO RAPPR.UE POL.ESTERA): "ESSERE ARTEFICI NUOVA RETE ALLEANZE...ORA...PER DARE UNA NUOVA MARCIA AL MONDO"

(2016-01-16)

  Si e’ chiuso con l'intervento di Federica Mogherini, Alto Rappresentante dell’Unione Europea per gli Affari Esteri, la Conferenza internazionale “EU Relations with Latin America: from Social Resilience to Global Governance” organizzata  a Roma dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e dall’Istituto Affari Internazionali (IAI), con il contributo del Barcelona Centre for International Affairs (CIDOB) e dell’Istituto Italo-Latino Americano (IILA).
(interventi Sottosegretario Giro :  http://www.italiannetwork.it/news.aspx?ln=it&id=36163  e  on.Porta, Pres.Comitato Ital.all'Estero e Promozione Sistema Italia:http://www.italiannetwork.it/news.aspx?ln=it&id=36141)

Dopo aver sottolineato l'importanza della giornata, che alimentera’ il lavoro che l'Unione Europea  sta portando avanti nella ridefinizione delle sue strategie globali e la cui presentazione è prevista per il prossimo mese di giugno, Federica Mogherini ha posto l'accento sulla difficolta’ dell’attuale momento storico.

"Viviamo in una fase tra le più difficili a causa delle tensioni e dell'instabilità alimentata da queste tensioni" ha stigmatizzato l'Alto Rappresentante per la politica estera dell'Unione Europea, facendo presente come l'Unione Europea sia "in profonda crisi  e questo si vede sia dall'interno che da fuori".

Le cause ? "Stiamo perdendo la nostra identità ed in questo momento parlare di Sud America potrebbe sembrare un lusso però, in realtà, non lo è. Non è un diversivo" E, ha aggiunto Mogherini, "faremmo un errore a ragionare solo sulla crisi" perchè " non possiamo lasciarci sfuggire l’occasione di lavorare con i nostri partner” ha esordito Federica  Mogherini entrando nel vivo delle ragioni che indicano l'opportunità di un più stretto rapporto Europa - ed Italia, in prima fila - con i Paesi dell'America Meridionale.

"Il Sud America viene da una crescita. Non è mai stato così prospero ed  il benessere si è diffuso e nuovi ceti hanno ora rappresentanza !."  E' vero "In questi ultimi tempi la crescita ha  avuto un rallentamento, ma le relazioni tra Sud America e Unione Europea possono essere una risposta e aiutare una crescita democratica"
Dunque "Queste sono alleanze che servono non solo al Sud America e all'Unione Europea ma al mondo intero".
" È importante infatti - ha spiegato Federica Mogherini - investire sui punti di tenuta"  e "il Sudamerica e l'Unione Europea possono lavorare insieme per rafforzare le istituzioni democratiche e la resilienza nelle zone di crisi"

In buona sostanza "Questo è il senso della strategia globale su cui stiamo lavorando: tenere lo sguardo alto, affrontare quello che avviene e preparare un ordine per il domani. Con i paesi del Sud America abbiamo gli stessi principi di fondo e condividiamo l'idea di un unico ordine per  la pace nel mondo, un ordine che deve essere multilaterale. D’altra parte non ci sono piu’ due superpotenze,  il contributo di tutti e' importante e solo se i partner sono tutti forti si riesce a raggiungere gli obiettivi. Bisogna dunque investire nella forza dei nostri partner,” ha continuato Mogherini, sottolineando che la prospettiva atlantica non è opposta  o alternativa ad altre, magari ad uno spazio asiatico.

"È un punto di partenza privilegiato, parliamo la stessa lingua, abbiamo la stessa  cultura e gli stessi interessi. Non partiamo da zero ! Inoltre i rapporti stanno crescendo e non ci unisce solo il passato ma anche il futuro !” ha precisato Federica Mogherini, ricordando a tal proposito non solo l'ascendenza italiana di una buona parte della popolazione ma anche alcuni importanti accordi firmati recentemente con i paesi sud americani, come quello di libera circolazione con la Colombia e Perù.

Ma non solo, l’Alto Rappresentante dell'Unione Europea per gli Affari Esteri ha annunciato che gli incontri tra Unione Europea e Sudamerica, prima a cadenza biennale, avranno ora cadenza annuale.

"Non possiamo  giocare sulla difensiva o esseri passivi: dobbiamo, invece,  essere artefici del laboratorio di relazioni regionali, interregionali ed internazionali. Il cuore di una nuova rete di alleanze.  Non si possono aspettare tempi migliori: ora è il momento migliore ! Abbiamo delle responsabilità e  ci vuole a livello mondiale l'impegno dei due continenti per dare una nuova marcia al mondo,” ha concluso l'esponente dell'Unione Europea e già Ministro degli Esteri del Governo Renzi, Federica Mogherini.(16/01/2016-L.G.-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07