Direttore responsabile Maria Ferrante − giovedì 1 dicembre 2022 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

ECONOMIA ITALIANA - EUROPA/SICILIA - DA FESR 101 MILIONI PER AMMODERNAMENTO FERROVIA PALERMO, CATANIA, MESSINA. COMMISSARIA FERREIRA: "FONDAMENTALE". SCHIFANI (PRES. REG.SICILIA): IL PONTE SI FARA'"

(2022-09-28)

Oggi la Commissione ha approvato un investimento di oltre 101 milioni di € a titolo del Fondo europeo di sviluppo regionale per l'ammodernamento dell'asse ferroviario Palermo-Catania-Messina.

La Commissaria per la Coesione e le riforme, Elisa Ferreira, ha dichiarato: “L'UE investe nel miglioramento della competitività e della qualità della vita nelle regioni periferiche. I cittadini e le imprese beneficeranno di collegamenti ferroviari decisamente migliori, che saranno più rapidi e frequenti. Si tratta di un investimento fondamentale per rendere la Sicilia più attrattiva e incoraggiare l'uso di trasporti più sostenibili rispetto a quelli su strada. Ciò consentirà alla Sicilia di diventare un luogo più accessibile e attraente per vivere e lavorare. Passo dopo passo, facciamo del Green Deal europeo una realtà!”

L'investimento contribuirà alla costruzione di due gallerie, lunghe 92,75 m e 34,75 m, e di 17 viadotti per rimuovere la sinuosità dei binari che attraversano le zone collinari e accidentate. In alcune parti dell'isola sarà costruita una seconda ferrovia per favorire il transito simultaneo in entrambe le direzioni. Tali investimenti ridurranno notevolmente i tempi di percorrenza e aumenteranno la frequenza delle connessioni. Una parte dei terreni liberati grazie alla rimozione delle curve sarà trasformata in piste ciclabili.

Il progetto migliorerà la qualità del servizio ferroviario e dei collegamenti con i porti di Catania, Augusta e Palermo, nonché con gli aeroporti di Catania e Palermo. Contribuirà inoltre a migliorare la stazione di Bicocca a Catania, modificando il tracciato di posa dei binari, costruendo nuovi sottopassaggi e rampe di accesso e migliorando l'edificio stesso.

Questo importante investimento è fondamentale per rafforzare lo sviluppo socioeconomico della Sicilia, in quanto sostiene lo sviluppo di mezzi di trasporto più efficienti, più rapidi e a basse emissioni per i cittadini e le imprese.
Maggiori informazioni sugli investimenti della politica di coesione in Italia sono disponibili sulla piattaforma Open Data Coesione e sulla piattaforma Kohesio.

Ed a proposito di investimenti,  “Il Ponte sullo Stretto si farà, perché ci sono tutti i presupposti”, dichiara Renato Schifani, neo eletto presidente della Regione Sicilia.
“Sia due governi regionali contigui che lo vogliono, Sicilia e Calabria, - spiega Schifani - e lo vuole il governo nazionale”.
Ne è convinto anche il presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto: "Questa volta ci sono condizioni irripetibili”
"Sono convinto – spiega Occhiuto - che collaboreremo su Ponte, alta velocita' e su molte altre questioni perche' Sicilia e Calabria possono essere davvero l'hub dell'Europa sul Mediterraneo".(28/09/2022-ITL/IYNS

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07