Direttore responsabile Maria Ferrante − domenica 29 gennaio 2023 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

ITALIANI . ITALIANI ALL'ESTERO - GIORNATA DELLA MEMORIA - LE CELEBRAZIONI PATROCINATE DALLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO

(2023-01-23)

Il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Alfredo Mantovano, e il Presidente dell'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane (UCEI), Noemi Di Segni, hanno presentato le iniziative patrocinate dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per il Giorno della Memoria, che si celebra il 27 gennaio.

"La "giornata della memoria" - ha chiarito il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio-  serve affinché della Shoah non si dia una lettura fuorviante, una lettura banalizzante, una lettura che riguardi solo la comunità' ebraica, e non tutti. La giornata della memoria permette, invece, di inquadrare correttamente cosa è stata la Shoah, a metterne in luce la sua specificità, a sottolineare il fatto che interessa tutti. Anche perché è stata il concorso, fra gli altri, di 2 fattori: I° - l'applicazione di un'ideologia criminale; - II° come tutto ciò che ciascuno di noi ha avuto modo di conoscere, di crescere, di comprendere e di approfondire, è stata l'indifferenza dei più.

Oggi- ha proseguito il Sottosegretario Mantovano - il I° fattore non è così dirompente come è stato negli anni '30-'40  del secolo scorso, ma il rischio dell'indifferenza c'è. In particolare fra i più' giovani, tra coloro che non hanno vissuto neanche il racconto dei diretti protagonisti. Lo sforzo della giornata della memoria deve essere allora quello di cercare un linguaggio che sia il più' possibile vicino alla sensibilità dei giovani, perché non sembri loro qualcosa di lontano.

Tutto questo, ha stigmatizzato l'esponente del Governo - senza trascurare gli episodi di antisemitismo in tutto il mondo, in particolare in Europa, ed anche in Italia." Ed ha precisato "Su questo versante l'attenzione del Governo è molto concreta. Tra le mie deleghe vi è quella dei servizi di  informazione e sicurezza e posso garantire un costante monitoraggio del cyberspazio antisemita, soprattutto per ciò che circola sui social network.

"La sfida odierna, ha fatto presente  la Presidente dell'UCEI - Unione delle Comunita' Ebraiche Italiane -Noemi Di Segni non è tanto quella di dover affrontare il negazionismo  - una tendenza che comunque c'è  - ma di combattere l'abuso e la strumentalizzazione, la banalizzazione della Shoah, e saperla collocare nel contesto storico più' corretto e giusto e ricordare che shoah non è solo un fatto ebraico ed un momento che riguarda un'intera popolazione che da sempre viveva in Italia, ma che riguarda il  ventennio fascista e la storia italiana sulla quale c'è ancora moltissimo lavoro da fare."
" Senza dubbio, ha, però, sottolineato, " a fronte di altri Paesi europei con i quali siamo in contatto, l'Italia rappresenta un'eccellenza  di attenzione istituzionale da parte del Governo,del Parlamento, del Quirinale, di tantissime istituzioni nazionali sul territorio italiano. Questo significa che di fronte ad un'Italia che manifesta segni di fatica, di nostalgie preoccupanti e di violenze e di antisemitismo, esiste pero' anche un'Italia responsabile che vuole dare delle risposte e si impegna in maniera molto attiva".
--------------------------------------------------------------------------------------
Il Giorno della Memoria è stato istituito con la legge n.211 del 20 luglio 2000 al fine di ricordare la Shoah, le leggi razziali, la persecuzione degli ebrei, coloro che hanno subito la deportazione, la prigionia e la morte e chi si è opposto allo sterminio, mettendo a rischio la propria vita per salvarne altre.
Il coordinamento delle iniziative patrocinate dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri è affidato al Comitato di coordinamento per le celebrazioni in ricordo della Shoah, istituito nel 2009.
------------------------------------------------------------------------------------

La Presidente Di Segni ha, quindi, presentato, tra i tanti, i cinque eventi scelti dal Comitato di Coordinamento per le celebrazioni in ricordo della Shoah.:

Il “Concerto della memoria 2023”, che si terrà a Roma il 23 gennaio presso il Teatro dell’Opera con l’anteprima del docufilm “Il Respiro di Shlomo” di Ruggero Gabbai e la voce del violino di Jan Hillenbrand – suonato per 5 anni nella LagerKapelle di Auschwitz, recuperato e restaurato a cura dell’Istituto di Letteratura Musicale Concentrazionaria di Barletta – il musicista Vincenzo Bolognese, primo violino dell’Opera di Roma che eseguirà le musiche di Auschwitz recuperate e arrangiate dal Maestro Francesco Logoro.

La sesta edizione della Corsa non competitiva per la memoria alla scoperta dei “luoghi della Memoria”, che si terrà il 29 gennaio a Milano.

Inaugurazione della decima edizione della mostra “1938-1945. La persecuzione degli Ebrei in Italia. Documenti per una storia”, che avrà luogo a Trieste il 24 gennaio, con l’esposizione di documenti, testi e foto d’epoca messi a disposizione dal Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea di Milano (CDEC) e altra documentazione di rilevanza storica messa a disposizione dall’Archivio di Stato di Trieste.

Inaugurazione della mostra dal titolo provvisorio “I campi della morte: Belzec, Sobibor, Treblinka”, che si svolgerà il 26 gennaio a Roma presso la Casina dei Vallati. La mostra, organizzata dalla Fondazione Museo della Shoah onlus, racconta la storia dell’Aktion Reinhardt, nome in codice per il progetto di sterminio degli ebrei polacchi all’interno del Governatorato generale.

Inaugurazione dell’undicesima edizione della mostra biennale di arte contemporanea “Arte in Memoria”, organizzata il 29 gennaio presso la Sinagoga di Ostia antica dall’Associazione culturale “Arte in memoria”. Si tratta della biennale di arte contemporanea “Arte in Memoria” che ogni due anni, in occasione del Giorno della Memoria, invita artisti di fama internazionale a produrre un lavoro originale sul tema della memoria. (23/01/2023-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07