Direttore responsabile Maria Ferrante − giovedì 25 aprile 2019 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

DIRITTI DEI CITTADINI - LGBT ITALIANI ALL'ESTERO - WAKE UP ITALIA A PISAPIA:"LEGGE CONTRO OMO-TRANSFOBIA, ADOZIONI E MATRIMONIO EGUALITARIO

(2017-02-20)

  "Durante l'incontro con Giuliano Pisapia al King's College of London lo scorso Venerdì 17 Febbraio, Wake Up Italia - London ha chiesto che il "campo progressista" sostenga con chiarezza tre importanti obiettivi del movimento LGBT+: legge contro l'omo-transfobia, adozioni per le coppie same-sex e matrimonio egualitario." Si legge in una nota inviata da
Wake Up Italia - London

"In un programma sono il presupposto, perché la lotta a ogni discriminazione e la tutela dei diritti è stata la mia vita", ha risposto Pisapia dopo aver ricordato che omo-transfobia e adozioni sono all'esame del Parlamento e ci sarebbero i numeri per approvarle già adesso.

Wake Up Italia - London accoglie con favore l'impegno dell'ex sindaco, impegnandosi a fare pressione su tutti i partiti politici affinché riconoscano l'urgenza di riconoscere i diritti delle persone LGBT.

-----------------

Wake Up Italia - London è un'Associazione con finalità di solidarietà sociale, senza scopo di lucro. È nata il 23 Gennaio, quando ha portato trecentocinquanta persone fuori dall’Ambasciata d’Italia a firmare e consegnare una lettera all’Ambasciatore Pasquale Terracciano.

Obiettivo dell'associazione è coinvolgere l’opinione pubblica, italiana e internazionale, per il conseguimento dei pieni diritti delle persone LGBT+ e delle loro famiglie. Si occupa inoltre del sostegno ideale e logistico delle comunità e delle associazioni LGBT+ presenti in Italia, oltre che del supporto alla comunità LGBT+ italiana di Londra tramite la diffusione di informazioni su tematiche LGBT+." (20/02/2017-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07