Direttore responsabile Maria Ferrante − sabato 25 marzo 2017 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

CULTURA ITALIANA NEL MONDO - ITALIA/SLOVENIA - CAMAA, IL PROGETTO DI COOPERAZIONE TRANSFRONTALIERA PER LA VALORIZZAZIONE DELLE ARCHITETTURE MILITARI DELL?ALTO ADRIATICO

(2014-03-17)

  CAMAA, Centro per le Architetture Militari dell?Alto Adriatico, ? un progetto che si inserisce nell?ambito del programma europeo per la cooperazione transfrontaliera Italia ? Slovenia 2007-2013.
Di CAMAA si parler? a Lubiana, presso il Salone del Museo Geografico, in occasione della conferenza stampa intermedia congiunta; la presentazione in Italia era avvenuta lo scorso novembre in occasione della conferenza stampa iniziale.

CAMAA ? stato avviato nel 2013 con l?obiettivo di creare una rete transfrontaliera permanente ai fini di valorizzare il patrimonio delle Architetture militari dell?Alto Adriatico, garantirne una gestione congiunta sostenibile, capitalizzare e consolidare le azioni intraprese nel corso dei precedenti progetti comunitari.

L?iniziativa, che gode un finanziamento di quasi 1,2 milioni di euro, ? coordinata dalla Sezione Beni Culturali della Regione del Veneto e coinvolge nove partner italiani e quattro sloveni. Uno dei risultati pi? tangibili e diretti delle diverse linee d?intervento previste in CAMAA sar? la creazione del Centro permanente per le architetture militari costituito da tre sedi operative (Venezia con Forte Marghera, Palmanova e il monumento di Cerje in Slovenia), divenendo un modello gestionale innovativo, congiunto e transfrontaliero.

Il progetto CAMAA mira a creare occasioni di aggiornamento professionale, nuove figure professionali nonch? nuovi posti di lavoro inerenti il settore turistico e culturale. Grazie al progetto CAMAA si realizzeranno diversi piani di conservazione di architetture militari dall?impatto transfrontaliero e si valuter? l?insediamento di attivit? produttive e commerciali all?interno di alcuni siti in chiave di partnership pubblico-privato.

Il progetto, che terminer? a gennaio 2015, coinvolge Comuni, Universit?, Istituzioni e Autorit?, italiane e slovene: Marco Polo System GEIE, Comunit? Collinare del Friuli, Comune di Palmanova, Universit? degli Studi di Ferrara, Comune di Ferrara, Centro scientifico dell?Accademia per le scienze e le arti della Slovenia - Znanstvenoraziskovalni center Slovenske akademije znanosti in umetnosti, il Comune di Miren ? Kostanjevica - Obcina Miren - Kostanjevica, L?Ente per la tutela dei beni culturali della Slovenia - Zavod za varstvo kulturne dedi?cine Slovenije, Mestna obcina Koper - Comune citt? di Capodistria, Direzione regionale dei beni culturali e paesaggistici del Friuli Venezia Giulia, Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Venezia e Laguna, Universit? degli Studi di Trieste - Dipartimento di Ingegneria e Architettura. (17/03/2014-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07