Direttore responsabile Maria Ferrante − mercoled√¨ 13 novembre 2019 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

ITALIANI ALL'ESTERO - ASSEMBLEA CGIE - CONSIGLIO(ASSOCIAZ./ACLI):"DA GOVERNO DATA ELEZIONI COMITES. BILANCIO: SGUARDO POLITICO PIU' CORAGGIOSO. NO CONTRAPPOSIZIONE CGIE/RAPPRESENTANZE. SE NOCIVE TOGLIERLE"

(2013-07-03)

    Parole estremamente franche quelle del Consigliere Michele Consiglio, esponente delle Acli ed in senso pi? lato del mondo dell'associazionismo all'ultima Assemblea Plenaria del Consiglio Generale degli Italiani all'Estero, che ha parlato di veri e propri "vulnus" nei confronti del mondo dell'emigrazione italiana all'estero.

Il primo:
"la precariet? del momento per sconfiggere la quale occorre superare alcuni snodi e scogli il rinnovo dei Comites a 9 anni dalla loro  istituzione. Dunque occorre che il Governo fissi una data per le elezioni dei Comites altrimenti c'? il rischio che vengano meno e siano minati  i cardini della rappresentanza degli italiani all'estero. Una risposta da dare in tempi strettissimi"

Altro vulnus: i tagli al bilancio degli italiani all'estero. "il rappresentante del Governo ha annunciato che non ci saranno." Ebbene si domanda l'esponente del mondo dell'Associazionismo  "c'? da chiedersi che cosa si pu? ancora tagliare". In buona sostanza , per l'esponente delle ACLI il Governo dovrebbe avere "uno sguardo politico pi? coraggioso" Ed aggiunge "Si fa fatica a trovare un progetto nel quadro strategico per il mantenimento del rapporto con la nostra emigrazione e mi riferisco in particolare al secondo grande snodo dell'emigrazione odierna che sta  raggiungendo numeri vicini a quelli dell'emigrazione del secolo passato. E non si tratta solo di giovani" Ma l'apello dell'esponente delle ACLi non ? diretto solo al Governo quanto anche alle imprese. Si tratta non solo di giovani del Sud ma anche del Nord .

Poi, l'esponente del CGIE ammette "c'? difficolt? ad  intercettare questi giovani. Dunque, io mi trovo perfettamente d'accordo circa la costituizione di un Osservatorio che proceda nella lettura del fenomeno, tenendo presenti la "rete " e le sue modalit?  e puntando a  esaminare i bisogni di questi giovani perch? si possa pensare ad interventi di qualita'".

Altro tema sul quale Consiglio si trova "perfettamente d'accordo con altri esponenti del CGIE "che si facciano indagini ma occorre pensare ad una poltica di promozione, di comprendere come sia un bene troppo prezioso per il quale occorre fissare"forme" di promozione".

Infine, chiarissima la posizione dell'esponente del Consiglio Generale degli Italiani all'Estero sulla rappresentanza degli italiani all'estero: "in tema di riforme non so quello che accadra' nei prossimi mesi, mi  interessa solo che non ci sia forte contrapposizione tra CGIE e altre forme di rappresentanza. Ma se queste rischiano di essere nociva al mondo degli italiani all'estero, all'associazionismo... ? bene toglierle....si tenga conto di questo aspetto" (03/07/2013-ITL/ITNET).

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07