Direttore responsabile Maria Ferrante − mercoledì 12 dicembre 2018 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

CULTURA ITALIANA NEL MONDO ? PRESENTATA LA ?COLLEZIONE FARNESINA DESIGN? DAI MINISTRI FRATTINI, BONDI E SCAJOLA- LA FRANCESCA(DIRETT.GEN.CULTURALI MAE):"UNA VETRINA DEL DESIGN ITALIANO TESTIMONIANZA DEL LEGAME FRA CULTURA IMPRESA E POLITICA ESTERA"

(2009-03-13)

      Una iniziativa per valorizzare il settore che ? l?orgoglio del nostro paese, punto di sintesi tra arte, tecnologia e produzione industriale. Una raccolta da allestire presso il Ministero per gli Affari Esteri e da fare anche circuitare presso le ambasciate, i consolati e i  vari  Istituti Italiani di Cultura all?estero. Questa  in breve la finalit? della ?Collezione Farnesina Design? presentata questa mattina a Villa Madama a Roma dal Ministro degli Esteri, Franco Frattini, dal Ministro per i Beni e le Attivit? Culturali, Sandro Bondi, e il Ministro dello Sviluppo Economico, Claudio Scajola.

  Una iniziativa che vanta ?padrini? illustri: il comitato scientifico che ne curer?  la realizzazione sar? costituito da personalit? rappresentative di istituzioni qualificate del settore come l?Adi e la Triennale di Milano, e sar? presieduto da Sergio Pininfarina, al quale ? stato affidato il compito di selezionare gli oggetti. Un titolato designer che ha gi? messo a punto un progetto per identificare quindici  categorie nelle quali possono essere ricondotte le tante espressioni del design moderno.

  ?Vogliamo fare  come i giapponesi che copiano gli esperimenti di successo. L?unica differenza ? che noi copiamo noi stessi,? ha dichiarato il Ministro Plenipotenziario Gherardo La Francesca, Direttore Generale per la Promozione e la Cooperazione Culturale del Ministero Affari Esteri ad Italian Network.

  ?Dopo aver realizzato la Collezione Farnesina, dedicata all?arte moderna, e la Collezione Experimenta concentrata sull?arte contemporanea, due raccolte che hanno avuto molto successo, abbiamo deciso di  creare la Collezione Farnesina Design.

Quindici i settori di cui si occuper?: design per l?abitare, per l?ambiente, la mobilit?, il lavoro e i servizi,  interni, moda, arredo, allestimenti, web, interazione, luce, colore, comunicazione visiva ed infine  visual e graphic design. Abbiamo fatto uno sforzo titanico per catalogare i  tanti settori, non limitandoci alle categorie pi? presenti nell?immaginario,  e per raccontare in un percorso espositivo le manifestazioni pi? rilevanti  della creativit? di questi quindici settori. Il tutto verr? raccontato  in delle  isole, sette per ognuno dei sette piani della Farnesina. Complessivamente 49 punti che verranno allestiti proprio di fronte i quattro ascensori principali dell?edificio.

  La linea guida di questa collezione sar? la rotazione. Gli oggetti, che saranno acquisiti attraverso il comodato d?uso, saranno infatti esposti per due anni. Questo permetter? un continuo rinnovamento e  consentir? di esporre i lavori dei tantissimi designer italiani? prosegue La Francesca, sottolineando  come la collezione, pur presentando dei richiami storici, sar? soprattutto orientata ad offrire una vetrina ai giovani.

  L?operazione  partir? tra pochissimi mesi e a questo proposito sono gi? state contattate imprese e disegnatori che forniranno non solo oggetti ma anche documenti (cartacei, digitali ed audiovisivi). ?Tre ministri che, in perfetta sintonia, appoggiano  la nuova collezione Farnesina. Questo non pu? che spronarci con il piede ben premuto sul pedale dell?acceleratore,? conclude La Francesca.

?E? una iniziativa che vuole dimostrare tangibilmente come pu? esistere un legame tra cultura, impresa e politica estera, attraverso la quale daremo prova anche della nostra capacit? di fare sistema fuori dai confini nazionali. Il Ministero degli Affari Esteri  metter?, infatti,  a disposizione la sua rete diplomatica nel mondo per far conoscere il meglio della cultura italiana. La Collezione Farnesina Design sar? un complemento della collezione di arte contemporanea  allestita nella sede del ministero e sar? portata con mostre importanti nelle maggiori capitali mondiali,? ha dichiarato il Ministro Frattini, ideatore di questa nuova raccolta.

  Secondo il Ministro Scaloja  ?L'obiettivo ? far s?  che si possa mettere insieme delle iniziative frammentarie che impegnano risorse economiche e che non danno i risultati che potrebbero dare. Il significato dell'incontro di oggi  ? aprire la strada affinch? possano nascere iniziative che diffondono la nuova arte, e creare un percorso di crescita per le nuove generazioni''.

Nel ringraziare l?amico Frattini per aver scommesso su questo patto, il Ministro Bondi ha invece sottolineato come il ministero di cui ? titolare debba ''sostenere e promuovere il lavoro degli uomini di cultura del nostro tempo e non solamente tutelare e custodire il patrimonio storico del nostro passato. Il Mibac pu? cos? diventare un soggetto attivo e protagonista dello sviluppo economico del nostro Paese?.

Da segnalare che nel corso della conferenza stampa il Ministro Bondi ha annunciato  la ricostituzione di un organismo: il Consiglio Nazionale del Design che dipende dal Ministero della Cultura. ?Proprio in omaggio all'alleanza tra cultura e impresa, ho voluto chiamare alla presidenza del nuovo organismo uno degli industriali italiani pi? importanti del settore design che ? Adolfo Guzzini,? ha spiegato il ministro.

  Secondo Sergio Pininfarina, Presidente del Comitato Scientifico della nuova collezione targata Farnesina,  la raccolta dei migliori prodotti della creativit?, della cultura progettuale e della ricerca del nostro Paese si propone con una duplice lettura. Da un lato la valorizzazione delle vocazioni e delle eccellenze italiane, dall?altro la possibilit? concreta rappresentata dapprima dalla realizzazione di un Museo Verticale alla Farnesina, una mostra a rotazione inserita brillantemente nell?architettura razionalista del Palazzo, poi itinerante nel mondo al fine di promuovere a tutto tondo quella che ? l?essenza del Made in Italy, inteso come fenomeno unico a livello internazionale. (13/03/2009- Letizia Guadagno-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07