Direttore responsabile Maria Ferrante − martedì 19 gennaio 2021 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

CULTURA ITALIANA NEL MONDO - SETTIMA ARTE- PROSSIMI FILM IN ATTESA DI POTER USCIRE NELLE SALE

(2021-01-12)

  Tanti i titoli italiani in attesa di una data di uscita: mentre non c’è ancora una data certa di riapertura delle sale cinematografiche.  Clamoroso il caso di Si vive una volta sola, l’ultima fatica di Carlo Verdone, che parla di una vacanza in Puglia di un gruppo di medici, Rocco Papaleo, Anna Foglietta e Max Tortora oltre allo stesso Verdone, bravissimi nel loro lavoro ma un disastro nel privato: l’uscita era prevista a febbraio 2020 e rimandata più volte a causa del lockdown e in attesa di tempi migliori.

Tra i titoli completati durante il difficilissimo 2020, tra rigidi protocolli sanitari, c’è molta Napoli: Michele Placido porterà sul grande schermo L’Ombra di Caravaggio, con Riccardo Scamarcio.
A cinquant’anni di carriera, Michele Placido firma il suo 14° film, L’ombra di Caravaggio, girato tra Napoli, Roma, Ariccia e Viterbo. Quattro anni di preparazione, una sceneggiatura firmata da Sandro Petraglia e Fidel Signorile e Riccardo Scamarcio nel ruolo del protagonista Michelangelo Merisi. Accanto a lui, Louis Garrel interprete della misteriosa Ombra, Isabelle Huppert nei panni della marchesa Costanza Colonna, Micaela Ramazzotti che darà il volto alla prorompente Lena, e ancora Lolita Chammah, Brenno Placido, Vinicio Marchioni e il rapper Tedua nel ruolo di Cecco.

Il film racconta l’avventurosa vita e la misteriosa fine di Michelangelo Merisi detto il Caravaggio, pittore tanto celebre quanto maledetto, una commistione di genio e sregolatezza. Ne risulta un personaggio fuori dal tempo, in cui convivono ribellione e inquietudine, devozione e scandalo, indipendenza e trasgressione: un artista maledetto con un talento senza eguali, che, tra le sue donne e i suoi demoni, è costretto ad affrontare le conseguenze di una vita spericolata.

L’ombra di Caravaggio è prodotto da Goldenart, Rai Cinema e partner francesi quali Charlot, Le Pacte, Mact Production, in collaborazione con Film Commission Regione Campania e QMI, e con il contributo di Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo - Direzione Generale Cinema e audiovisivo e Regione Lazio.

In programmazione lo scorso 31 dicembre, anche la versione di Diabolik dei Manetti Bros, che vede Luca Marinelli nei panni del famoso ladro dei fumetti, Miriam Leone in quelli dell’affascinante compagna Eva Kant e Valerio Mastandrea interprete dell’antagonista Ginko, che si muovono tra Bologna, Milano, Trieste e la Valle d’Aosta.

Programmato il 16 dicembre 2020 e ancora in attesa di uscita anche l’ambizioso circo di Gabriele Mainetti Freaks Out: ambientato nella Roma del 1943 occupata dai nazisti, è stato girato tra Roma, Viterbo e i monti della Sila e vede tra i protagonisti Aurora Giovinazzo, Claudio Santamaria e Petro Castellitto.

Girato nel 2019 nella sua Roma, Tre piani, quindicesimo lungometraggio di Nanni Moretti, dovrebbe uscire nei primi mesi del 2021 secondo 01 Distribution: già scelto per Cannes 2020 poi saltato per il lockdown, dovrebbe riprovarci nell’edizione 2021. Tratto dal soggetto dell’israeliano Eshkol Nevo vede nel cast, oltre allo stesso Moretti, Margherita Buy e Riccardo Scamarcio.

Paolo Sorrentino sta completando È stata la mano di Dio, che racconta un episodio della sua vita; Qui rido io è la versione di Mario Martone della vita del grande Eduardo Scarpetta, attore e autore del teatro partenopeo interpretato da Toni Servillo; Sergio Rubini racconta invece I fratelli De Filippo figli dello stesso Scarpetta.(12/01/2021-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07