Direttore responsabile Maria Ferrante − sabato 4 aprile 2020 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

ITALIANI E ITALIANI ALL'ESTERO - COVID-19 - IL PUNTO DEL MIN. ESTERI DI MAIO SU RIENTRO ITALIANI ALL'ESTERO (temporanei e residenti all'estero)

(2020-03-19)

  Il ministro degli Affari Esteri Di Maio è intervenuto oggi su Facebook (Vedi: fb ITALIANNETWORK ) per rassicurare gli italiani sull'impegno della Farnesina per il reperimento delle mascherine sui mercati mondiali.
Di Maio ha, quindi, informato della firma di un contratto per la consegna nelle prossime settimane di 100 milioni di mascherine che arriveranno dalla Cina. Ma poiche' servono decine di milioni di mascherine "abbiamo sbloccato circa 8 milioni di mascherine provenienti da diversi Paesi, Egitto, Turchia, Germania . E stiamo lavorando per sbloccare due milioni in Brasile ed altre in Ucraina. 
In Italia stanno, inoltre, per arrivare ventilatori polmonari"

Di Maio ha, inoltre, affrontato la doppia questione dei rientri in Italia degli italiani all'estero.
"All'estero - ha affermato il Ministro degli Affari Esteri -  abbiamo 5 milioni di persone con passaporto italiano che si dividono in residenti all'estero e non residenti all'estero e fra i non residenti abbiamo turisti, studenti, lavoratori.
Noi assistiamo tutti gli italiani all'estero ma in questo momento e' chiaro che hanno la priorita' i non residenti e stiamo lavorando per farli rientrare con i voli di Alitalia, Neos, Blue Panorama.....

Invece tutti coloro che sono italiani ma risiedono all'estero da anni, che pagano le tasse in un altro Paese, saranno sempre assistiti dalla nostra rete diplomatica, pero' devono comprendere che la priorita' ce l'ha chi non ha nemmeno una casa in un altro Stato e lo devono comprendere perche' questa e' una fase in cui è come se fosse esplosa una crisi in ogni comune del mondo. E quindi a noi arriva da tutto il mondo la richiesta di rientrare e dovremo gestirla e la stiamo gestendo. Sono stati istituiti nuovo voli per accelerare il rientro dei nostri connazionali, ma a tutti i connazionali che rientrano è chiesta la quarantena, perche' non possiamo rischiare il contagio di ritorno...."(19/03/2020-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07