Direttore responsabile Maria Ferrante − venerdì 18 ottobre 2019 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

CULTURA ITALIANA NEL MONDO - STATI UNITI - L'INCISIONE NEL RINASCIMENTO AL CENTRO DI UNA MOSTRA AL MET

(2019-10-10)

  L'emergere dell'arte dell'incisione su carta in Europa tra la fine del XV e l'inizio del XVI secolo - quando la tecnica si spostò dalle officine dei decoratori di armature a quelle di incisori e pittori - fu un momento cruciale che cambiò completamente il corso della stampa artistica. 

Un'interessante mostra sull'argomento, The Renaissance of  Etching, che si aprirà al MET - Metropolitan Museum of Art di New York, il prossimo 23 ottobre per chiudere il 20 gennaio 2020 -  ripercorrerà i primi 70 anni delle incisioni a  stampa  tra la fine del XV e l'inizio del XVI secolo attraverso 125 incisioni realizzate da artisti famosi e meno noti, esposte insieme a una selezione di disegni, lastre da stampa, strumenti per incisione, libri illustrati e armature. Le opere sono tratte dalle collezioni del Met, The Albertina Museum e da numerosi istituti di credito europei e americani.

La mostra - organizzata dal The Metropolitan Museum of Art e l' Albertina Museum, presso il quale sara' trasferita dopo New York - è resa possibile grazie all'intervento del Fondo Diane W. e James E. Burke Fund, del Fondo Placido Arango, della Fondazione Schiff e Ann e Matthew Nimetz.

"Quando è stata introdotta per la prima volta l'incisione su carta, la facilità e l'accesso alla tecnica hanno consentito agli artisti di espandere la portata del loro lavoro e scambiare idee e immagini in un modo nuovo", ha dichiarato Max Hollein, direttore di The Met. "Questa mostra offrirà, dunque,, un affascinante esame di questo momento pionieristico e un'opportunità per apprezzare un momento in cui la condivisione di immagini - qualcosa in cui siamo così chiaramente immersi oggi - ha subito un progresso tecnico rivoluzionario".

"Concentrandoci sul periodo di 70 anni all'inizio di questa rivoluzionaria tecnologia, siamo in grado di osservare gli artisti in un momento di grande sperimentazione e creatività", ha aggiunto Nadine Orenstein, Drue Heinz Chair of Drawings and Prints at The Met. "La mostra mostrerà la diffusione delle informazioni tra gli artisti e il loro desiderio individuale di abbracciare l'attacco in modi creativi: dalle fitte reti di linee di Dürer in Germania all'uso di inchiostri colorati in Italia da parte di Parmigianino, ogni artista ha cercato di rendere il mezzo distintivo e unico. "

L'incisione è una tecnica di incisione in cui le linee o le aree su una piastra metallica sono incise con acido per trattenere l'inchiostro; l'immagine sul piatto viene quindi stampata su carta. Gli artisti oggi etch stampano molto come facevano all'inizio del XVI secolo. In sostanza, la tecnica equivale a disegnare sulla superficie di una lastra da stampa. Di conseguenza, l'incisione ha una facilità che ha aperto le porte a tutti i tipi di artisti per realizzare stampe. Tra i pionieri del medium ci sono alcuni dei più grandi pittori del Rinascimento, tra cui Albrecht Dürer, Francesco Parmigianino e Pieter Bruegel il Vecchio.

La mostra del Met inizierà alla fine del XV secolo con le origini dell'incisione nel laboratorio del tipografo e decoratore di armature tedeschi Daniel Hopfer e proseguirà poi esplorando i modi in cui una serie di artisti provenienti da Germania, Fiandre, Italia e la Francia iniziò a sperimentare il nuovo mezzo. Nel passaggio dall'armatura alla stampa, una tecnica utilizzata per creare un'armatura unica e costosa per i patroni d'élite trasformata in una utilizzata per produrre stampe relativamente economiche per un vasto pubblico. Inoltre, quello che un tempo era il materiale illustrativo (l'armatura metallica incisa) era ora lo strumento utilizzato per creare il materiale illustrativo (la piastra metallica stampata su carta). La mostra si concluderà con il periodo intorno al 1560, quando la tecnica divenne professionale e l'editore di stampe olandese Hieronymus Cock impiegò incisori per creare stampe su disegni realizzati da altri artisti. Questo periodo segnò una transizione dall'uso dell'incisione come mezzo di sperimentazione alla sua standardizzazione ed espansione da parte di stampatori ed editori di stampe.

Dopo la sua presentazione al Met, la mostra sarà esposta al Museo Albertina di Vienna (12 febbraio-10 maggio 2020).

La mostra sarà integrata da una serie di programmi educativi, tra cui programmi Teen Studio gratuiti sul processo di stampa e un discorso MetFridays che invita curatori e abili stampatori a discutere delle origini delle incisioni e delle tecniche sperimentali impiegate dagli artisti che lavorano oggi (Fri ., 22 novembre, 18: 30-19: 30).

La mostra del Met è organizzata da Nadine Orenstein, Drue Heinz Chair of Drawings and Prints presso The Met; Freyda Spira, Associate Curator of Drawings and Prints presso The Met; e Catherine Jenkins, una studiosa indipendente. (10/10/2019-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07