Direttore responsabile Maria Ferrante − martedì 20 agosto 2019 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

CULTURA ITALIANA NEL MONDO - EMIGRAZIONE - A CAMIGLIATELLO SILANO E' ARRIVATA "CIAO ITALIA" : L'IMMIGRAZIONE ITALIANA IN FRANCIA (1860 -1960)

(2019-08-10)

Il Museo La Nave della Sila ospita fino al 30 ottobre 2019 la Mostra  "Ciao Italia. Un secolo d'immigrazione e di cultura italiana in Francia (1860-1960)” .
La mostra, prima ospitata dal Museo Nazionale della Storia dell'Immigrazione di Parigi - un’istituzione museale  fondata per far conoscere e riconoscere il ruolo  dell'immigrazione nella costruzione  della Francia-  ed allestita, poi,  all'Institut Francais- Centre Saint Luis  de France,  la mostra "Ciao Italia. Un secolo d'immigrazione e di cultura italiana in Francia (1860-1960)" e’ un grande riconoscimento, il primo mai organizzato a livello nazionale, alla storia di questa lunga ondata migratoria che resta  la piu’ importante che la Francia abbia mai avuto. Dalla meta’ del 19' secolo sino agli anni Sessanta dello scorso secolo, gli italiani furono infatti coloro che piu’ di tutti emigrarono  in questo paese.

“L'emigrazione italiana in Francia, che inizio’ in modo massiccio nella seconda meta’ del XIX secolo, si iscrive in realta' in un'antica tradizione di mobilita’ transalpina. Tra la fine del XIX secolo e l'inizio del XX,  la Francia divenne tuttavia la terza destinazione per gli emigranti italiani, subito dopo gli Stati Uniti e l’Argentina.

  La prossimita’ geografica, il deficit naturale della popolazione francese e il bisogno di manodopera legato allo sviluppo economico furono i motivi che richiamarono cosi' tanti emigrati italiani che passarono nel giro di trenta anni, ovvero dal 1851 al 1881, da 63.000 a  240.000.  Una cifra destinata  ad aumentare ulteriormente: nel  1901  erano 330.000,  superando cosi’ i belgi e diventando la  comunita’ straniera piu’ numerosa in Francia. E alla vigilia della guerra, erano 420.000 ovvero il 36% degli stranieri e  piu’ dell'1% della popolazione residente in Francia. Secondo gli uffici italiani  tra il 1873 e il 1914 hanno attraversato le Alpi  1,8 milioni d' italiani."  Cosi’ Stéphane Mourlane, consigliere scientifico della mostra, spiega nel corso di un’intervista,  in anteprima  ad Italian Network/Italialavorotv  la portata del fenomeno migratorio italiano in Francia. (prosegue al link:
http://www.italiannetwork.it/news.aspx?id=45039&fbclid=IwAR1kjsWRDLhoiOnBk6SkRw1_gY7MXq-6mJBDD8rnWCkEeYt0GJE5CV0-z4g  .(10/08/2019- ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07