Direttore responsabile Maria Ferrante − lunedì 10 dicembre 2018 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

IMPRESE ITALIANE NEL MONDO - INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E BREXIT - OMOLOGAZIONE UE PER VEICOLI A MOTORE, SISTEMI, COMPONENTI, ECC. AVVIO NEGOZIATI ENTRO FINE ANNO

(2018-11-28)

  Oggi gli ambasciatori presso l'UE hanno approvato il mandato che affida alla presidenza il compito di negoziare con il Parlamento europeo nuove norme per garantire una facile transizione nell'ambito dell'omologazione dei veicoli a motore, come anche dei sistemi, dei componenti e delle entità tecniche indipendenti destinati a tali veicoli, quando il Regno Unito uscirà dall'UE.

Il testo concordato permette ai costruttori di veicoli a motore, di sistemi, di componenti e di entità tecniche indipendenti omologati dal Regno Unito di ottenere un'omologazione dell'Unione (rilasciata cioè da una delle autorità competenti dell'UE a 27), a condizione che la domanda di omologazione dell'Unione sia presentata prima del recesso del Regno Unito dall'UE.

Il progetto di regolamento stabilisce le condizioni per ottenere l'omologazione dell'Unione e i suoi effetti sull'immissione nel mercato, l'immatricolazione o l'entrata in circolazione di tali veicoli, sistemi, componenti o entità tecniche indipendenti.

Il progetto di regolamento prevede inoltre che l'autorità di omologazione dell'Unione sia responsabile della conformità in servizio, delle informazioni sulla riparazione e sulla manutenzione come pure dei possibili richiami di veicoli, sistemi, componenti ed entità tecniche indipendenti immessi sul mercato sulla base dell'omologazione del Regno Unito.

I veicoli, sistemi, componenti ed entità tecniche indipendenti di fine serie prodotti sulla base di un'omologazione del Regno Unito non più valida a seguito del rilascio di un'omologazione dell'Unione potranno essere immessi sul mercato, immatricolati o entrare in circolazione fino alla data di recesso del Regno Unito dall'UE.

Non appena il Parlamento europeo avrà messo a punto la sua posizione, probabilmente entro fine anno, la presidenza avvierà i negoziati per trovare un accordo in prima lettura sulla proposta di regolamento. (28/11/2018-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07