Direttore responsabile Maria Ferrante − martedì 20 novembre 2018 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

CULTURA ITALIANA NEL MONDO - BRASILE - INAUGURA OGGI A RIO DE JANEIRO LA MOSTRA DEDICATA A "SAN FRANCESCO NELL'ARTE DEI GRANDI MAESTRI ITALIANI" ED UN TOUR VIRTUALE SULLA BASILICA SUPERIORE DI ASSISI

(2018-11-06)

  Pochi santi cattolici hanno tanta rilevanza oggi come San Francesco d'Assisi (1182 - 1126). Il suo carisma, la vita semplice e frugale, l'amore per la natura continua a ispirare l'immaginario collettivo, anche secoli dopo la sua morte. E questo ha anche ispirato il nome dell'attuale Papa, Francesco I°
Ora, per la prima volta, si può vedere un'importante mostra dedicata al santo, a partire da oggi  6 Novembre fino al 27 gennaio 2019  al Museo Nazionale di Belle Arti / Ibram / MinC di Rio de Janeiro.

"San Francisco nell'arte dei maestri italiani" presenta al pubblico brasiliano 20 opere provenienti dall'Italia e una da New York  i cambiamenti e le permanenze nella rappresentazione del santo attraverso i secoli. Si tratta di un'opportunità unica per vedere dipinti di grande valore di autori famosi in tutto il mondo, come Perugino, Guido Reni e Tiziano.

A cura del critico, Giovanni Morello, che ha idealizzato e curato diverse mostre di arte antica in Italia, in Vaticano, oltre  che in  altri paesi e fa parte della commissione permanente di monumenti storici e artistici della Santa Sede - e dal professor Stefano Papetti, direttore della Pinacoteca Civica di Ascoli Piceno, la mostra presenta le fasi più rilevanti della rappresentazione di San Francisco attraverso opere che sono integrate con la cultura di un'intera epoca e trovano ancora spazio nella cultura occidentale per i loro valori artistici, storici e simbolici.

La mostra è il risultato della concreta collaborazione di istituzioni brasiliane e italiane per la promozione dell'arte e cultura e relazioni molto strette tra i due paesi.

Tra le opere, il pubblico riconoscerà le immagini di "San Francesco riceve le stimmate" (1570), di Tiziano Vecellio, "San Francesco sorretto da un Angelo" (prima metà del XVII secolo), di Orazio Gentileschi, "San Francesco d'Assisisi e quattro discipline "(1499), del Perugino, e" San Francesco confortato da una angelo musicante " (1607-1608) di Guido Reni, che dipinse anche la bandiera della processione "Francesco riceve le stimmate (Anteriore); San Francesco e i confratelli pposteriore) "(sec. XVII), e" San Francesco riceve le Stimmate "(1633) di Guercino.

La mostra riunisce collezioni di opere provenienti da 15 musei di 7 città italiane: Galleria Corsini, Palazzo Barberini, Musei Capitolini, Museo di Roma Museo Francescano dell'Istituto Storico dei Cappuccini (Roma); Pinacoteca Civica, Sacrestia della Chiesa di San Francesco, Convento dei Cappuccini (Ascoli Piceno); Museo Nazionale d'Abruzzo (L'Aquila), Galleria Nazionale dell'Umbria (Perugia); Istituto Campana per l'Istruzione permanente (Osimo); Museo Civico (Rieti), Pinacoteca Nazionale (Bologna) e Duomo di Novara (Novara).  Fra le diverse opere anche  un'importante opera di Ludovico Cardi (detto Il Cigoli), "S. Francesco contemplando un teschio ", di proprietà del collezionista e attore americano Federico Castelluccio. Il dipinto  proviene da New York.

Fornendo un'esperienza coinvolgente e unica, l'allestimento include anche una sala dedicata alla realtà virtuale che trasporta il visitatore nella Basilica Superiore di Assisi (1228), culla del Santo nella regione dell'Umbria, nel centro d'Italia, con l'uso di occhiali con tecnologia 3D. Sarà possibile camminare attraverso uno delle più importanti e belle basiliche del paese e conoscere i capolavori del pittore italiano Giotto (1267-1337), artista simbolo dei periodi medievale e pre-rinascimentale.
Per il direttore del MNBA, Monica Xexéo, "la mostra consentirà il godimento di opere d'arte che  rappresentano tesori culturali dell'umanità, per contribuire alla democratizzazione e accesso alla cultura ".

Promossa e sponsorizzata dall'Ambasciata italiana, dal Consolato Generale d'Italia a Rio de Janeiro e dal L'Istituto culturale di Rio de Janeiro, la mostra è un'opportunità unica per il pubblico di poter ammirare opere inedite in Brasile, provenienti da musei civici, provinciali e regionali d'Italia. "È importante offrire al pubblico brasiliano questa mostra che porta in Brasile una parte considerevole del tesoro dell'arte e la storia italiana nelle opere esemplari di autori come Tiziano, Perugino,  Guido Reni, Guercino.
Sorprende la straordinaria modernità di Francesco, per il suo messaggio di vita e amore per la natura tutte le sue forme ", dice l'ambasciatore italiano a Brasilia, Antonio Bernardini. "È motivo di grande orgoglio per noi  contribuire a questa iniziativa così notevole "- commenta il Console Generale d'Italia a Rio de Janeiro, Paolo Miraglia del Giudice - "La mostra rappresenta un momento importante per diffondere l'immenso patrimonio artistico e culturale conservato nei musei civici, provinciali e regionali d'Italia. "
Lo spettacolo porta in Brasile una parte dell'Italia, incoraggiando il pubblico ad approfondire e conoscere meglio il paese e il suo ricco patrimonio artistico e culturale.(06/11/2018-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07