Direttore responsabile Maria Ferrante − mercoledì 19 settembre 2018 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

ITALIANI ALL'ESTERO - CITTADINANZA E JUS SANGUINIS - ON.LA MARCA (PD/ESTERO):" CITTADINANZA ITALIANA E' UN PRIVILEGIO...GIUSTO LIMITARE JUS SANGUINIS ...IN SUD AMERICA.. FAVORIRE RIACQUISTO A CHI L'HA PERDUTA"

(2018-09-12)

  Non tutti fra gli italiani all'estero concordano con quanti si sono mobilitati nei confronti del decreto Salvini relativo al limite  per il riconoscimento della cittadinanza /jus sanguinis.  All'indomani degli avvenimenti culminati nello stralcio di tale limite con una partecipata petizione on line e l'impegno del Sottosegretario agli Esteri, con delega per gli italiani all'estero, Ricardo Merlo, allo stralcio dal decreto, la questione viene ripresa dall'on.La Marca, esponente del Partito Democratico, nata in Canada, l'on. Francesca La Marca, alla sua seconda legislatura eletta nelle file del PD dalla Circoscrizione Estero.

Per la parlamentare "La cittadinanza italiana è un privilegio, ma penso ai casi emersi in Sud America dove è stata concessa a lunghe generazioni di pronipoti" afferma in un'intervista rilasciata al giornale on line ItaliachiamaItalia, testata vicina al Maie. 
"Secondo l'intervista riportata da ItaliachiamaItalia e diffusa oggi dalla stessa parlamentare che afferma "Non solo è uno spreco di denaro che lo Stato italiano non può permettersi, ma anche una banalizzazione della cittadinanza. Regalarla in questo modo, in particolare mi riferisco ai casi in America Latina, mentre ci sono persone di una certa età che sono nate e cresciute in Italia e non possono riacquisirla, lo ritengo ridicolo".

"Questa proposta - ricorda, poi, la parlamentare -  era già stata avanzata dall’ex-senatore Micheloni nella scorsa legislatura."  E, sostiene  "l’unico punto che condivido con Salvini, bisogna mettere fine al caos che si è creato nei vari consolati del Sud America e per non sminuire il valore della cittadinanza italiana."

E, quindi, la parlamentare ha aggiunto "oggi più che mai noi eletti all’estero dobbiamo batterci per il recupero della cittadinanza per coloro che l’hanno persa. Faccio riferimento alla mia proposta di legge sul riacquisto della cittadinanza presentata nella scorsa legislatura, che ho ripresentato in questa. È una battaglia che merita, mi impegnerò con la stessa energia. Chi ha perso la cittadinanza italiana per ottenere quella di uno stato estero dove risiede deve poterla riottenere". conclude la parlamentare eletta in Canada" (12/09/2018-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07