Direttore responsabile Maria Ferrante − mercoledì 12 dicembre 2018 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

PATRONATI ITALIANI NEL MONDO - DONNE - 8 MARZO - INCA CGIL SEGNALA: LAVORA NEI SERVIZI DOMESTICI E FAMILIARI 89% DONNE VITTIME "INFORTUNI E RISIEDE PER IL 60% A NORD "

(2018-03-09)

Nella ricorrenza della giornata della donna, l’Inail ha diffuso i dati sugli infortuni e le malattie professionali che investono le donne. Secondo l’Istituto assicuratore, nel 2016, ci sono state 230.372 denunce nelle tre gestioni principali (agricoltura, industria e servizi, settore pubblico), in crescita dell'1,4% rispetto alle 227.175 del 2015. Sono in calo invece, anche se di poco, quelle relative ai casi mortali (da 115 a 106) e alle malattie professionali (da 16.801 a 16.634). a segnalarlo il Patronato INCA CGIL

L'analisi sulle caratteristiche del fenomeno al femminile, condotta dall'Inail sui dati consolidati del 2016, rivela che gli infortuni denunciati dalle lavoratrici si concentrano per oltre la metà al Nord (60%), seguito dal Centro (21%) e dal Mezzogiorno (19%). Tendenza che viene confermata anche per i casi mortali con il 49% per il Nord, il 29% il Centro e al 22% per il Mezzogiorno.

L'incidenza degli infortuni delle lavoratrici è particolarmente elevata nel settore dei servizi domestici e familiari (colf e badanti), con l'89% sul totale delle denunce, seguito da sanità e assistenza sociale (78,7%). Con 32.956 casi, pari al 14,3% del totale delle denunce di infortunio femminili, la fascia tra i 50 e i 54 anni continua a essere la più colpita in termini assoluti. (09/03/2018-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07