Direttore responsabile Maria Ferrante − sabato 14 dicembre 2019 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

ECONOMIA ITALIANA - IBAC - MIN.BONINO(ESTERI):"DOBBIAMO AVERE FIDUCIA NEL NOSTRO PAESE." SORRELL (IBAC):"TRE ASPETTI FONDAMENTALI: STRATEGIA, STRUTTURA E COMUNICAZIONE...E PERSONE QUALIFICATE""

(2014-01-10)

  Si ? svolto questa mattina al Ministero degli Affari Esteri l'International Business Advisory Council (IBAC) con una folta partecipazione degli esponenti del Sistema Italia assieme ad ottanta  amministratori delegati di multinazionali e di fondi di investimento.  Una partecipazione che il Ministro degli Esteri Emma Bonino ha sottolineato come "segno di fiducia" verso l'Italia, "una fiducia che  noi stessi dobbiamo avere nei confronti del nostro paese" ha puntualizzato il Ministro.

"Nel corso di questo incontro abbiamo cercato di raccontare l'Italia: un paese complesso per quanto riguarda il fisco, la certezza del diritto e la burocrazia ma anche una potenza industriale con punte di eccellenza non solo nella moda e nel lusso ma anche nella meccanica e in numerosi campi meno noti. Un paese con un tessuto produttivo vivace, resistente alla crisi,  e con talenti straordinari da valorizzare," ha aggiunto il Ministro rilevando come durante l'incontro odierno siano stati ricevuti suggerimenti e indicazioni sulle  best practices  per puntare ad  attrarre maggiori  investimenti e  si sia parlato anche delle opportunit? concrete di investimento in Italia.

"Questa mattina si ? anche discusso di come viene percepita l'Italia all'estero ed ? stato sottolineato come l'Italia rischi di essere percepita come una 'sirenetta'  un p? stanca. Alcuni hanno affermato che dobbiamo diventare uno squalo affamato. Senza arrivare a questi estremi, direi che dobbiamo trovare una via di mezzo e cercare di diventare un delfino. Un delfino, robusto, agile, intelligente, elegante e gioiso,"  ha concluso il Capo della Farnesina.

Mentre Sir Martin Sorrell, Chairman di IBAC,  ha indicato alcuni punti importanti per riuscire a centrare l'obiettivo.
"Strategia, struttura e comunicazione sono i tre aspetti fondamentali da tenere presente per attrarre investimenti. Per quanto riguarda la strategia il piano 'Destinazione Italia', con i suoi cinquanta punti  a breve, medio e lungo termine  che ? ci ? stato presentato oggi  e che ha colpito in modo favorevole molti investitori, ? decisamente un ottimo punto di partenza. Per la struttura, dobbiamo essere sicuri che il Governo abbia le persone qualificate da mandare in giro per il mondo per realizzare questi ambiziosi obiettivi. Quanto alla comunicazione,  il Brand Italia, per essere efficace,  deve essere coordinato" ha affermato  Sorrell dichiarandosi  molto sorpreso dall'impegno del Governo italiano nel presentare il piano 'Destinazione Italia' agli investitori. "E' un fatto molto importante dato che l'Italia ? una delle cinque grandi economie dell'Europa occidentale" ha aggiunto il Chairman di IBAC.

Nel corso del suo intervento Sorrell ha anche espresso alcuni commenti sulla situazione economica italiana.
"E' un dato che l'Italia si sta muovendo, ha toccato il fondo ma si sta risollevando.  Non ?  importante che l'Italia sia percepita come una sirenetta, un pescecane o un delfino, il punto importante  ? che sia vista come un'economia in crescita e per questo deve puntare principalmente sull'industria manifatturiera. Deve promuovere i propri prodotti  nei quindici  paesi la cui ecomonia ? in rapida espansione tra cui India, Brasile, Cina, Russia, Indonesia, Turchia. Sviluppare l'immagine dell'Italia in questi paesi ? fondamentale," ha  detto Sorrell sottolineando come l'Italia abbia perso fiducia  in se stessa e come sia importante per il Governo promuovere l'Italia non solo all'estero ma anche all'interno.

Sorrell ha anche affermato come il fattore fondamentale per gli investitori sia  il ritorno economico dei loro investimenti.
"Quando valuti la situazione economica dell'Italia e l'andamento  si attesta a -4 mentre in  Asia ? + 8 e negli Stati Uniti +2 o +3 questo diventa un problema. Adesso il Governo prevede di tornare ad un +1  nel 2014 e ad un +2 nel 2015 e questo cambia  decisamente il quadro," ha  concluso  Sorrell.(10/01/2014-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07